Roma, Italia
+39 3884564393
questaeroma@gmail.com

La nostra storia

Associazione Culturale e Sportiva "QuestaèRoma" contro le discriminazioni

Nel Maggio del 2013 un gruppo di giovani artisti, scrittori, attori, giornalisti, attivisti, lavoratori e studenti, nati e/o cresciuti in Italia da genitori stranieri, si riunisce per dare vita a un movimento territoriale che renda la cittadinanza più inclusiva nel rispetto dei diritti e più attenta alla valorizzazione delle differenze, a prescindere dalle origini, dal sesso, dal credo religioso e dalle condizioni economiche.

Nasce così “QuestaèRoma”, un’associazione culturale e sportiva composta da ragazzi e ragazze provenienti da paesi e contesti socioculturali diversi: Romani, nuovi Romani e Romani per scelta che hanno deciso di costruire il proprio futuro in questa città.


Di seguito segnaliamo le tappe più significative della nostra storia:

2013

Maggio: in occasione della sua fondazione, l’associazione organizza il primo Flashmob al Pantheon, nel centro della Capitale, per presentare le proprie istanze ed avviare quel lungo processo di sensibilizzazione sociale e di buone pratiche ispirate dall’articolo 3 della Costituzione Italiana.

Dicembre: viene realizzata la campagna fotografica “Roma Parks” ispirata all’omonima attivista afroamericana, per promuovere un progetto sul tema della discriminazione razziale, rivolto agli alunni delle scuole superiori.

2014

Gennaio: a seguito di una Call del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, l’associazione entra a far parte del progetto pluriennale “Filo Diretto con le Seconde Generazioni”, che culminerà nella formazione della rete CoNNGI, di cui tuttora è membro fondatore nel Direttivo. Costituitosi ufficialmente nel 2017, il Coordinamento Nazionale delle Nuove Generazioni Italiane è un organo di rappresentanza istituzionale, composto da più di 35 associazioni disseminate su tutto il territorio nazionale, fondate da giovani italiani di origine straniera.

Ottobre: l’associazione avvia una lunga collaborazione con il Festival “Ottobre Africano”. Il primo evento realizzato, dal titolo “Il domani è anche mio”, ha visto i rappresentanti dei principali partiti politici dibattere sulle politiche giovanili più opportune da attuare. 
Inoltre è stato realizzato lo Spot “Storie di (stra)ordinaria discriminazione – (non) ridiamoci su”:

2016

Aprile: viene organizzato il primo grande evento dedicato allo sport: in collaborazione con la Michael Jordan Flight School sono state realizzate una serie di giornate dedicate ai ragazzi delle scuole medie che si sono confrontati sul campo da basket, ma anche su temi importanti ed attuali come cittadinanza e diversità.
Durante lo stesso mese nasce il format “L’Africa che non vediamo in TV”, giunto oggi alla sua quarta edizione, una serie di conferenze seguite da dibattito con l’obiettivo di decostruire l’immagine generalizzata e stereotipata del continente africano ed offrire invece nuove prospettive di dialogo e conoscenza sui paesi africani e i loro cittadini. 

Giugno: nasce la campagna “Italiano non è un colore” per sottolineare, attraverso ritratti fotografici, l’assurdità di associare il colore della pelle al concetto di identità o cittadinanza italiana, in una società sempre più multiculturale.

Ottobre: a un anno dal voto favorevole alla Camera, in collaborazione con diverse associazioni e movimenti QuestaèRoma sostiene e partecipa alla nuova catena di iniziative di sensibilizzazione per incentivare il Senato ad approvare finalmente la riforma della legge in materia di cittadinanza (ius soli), risalente al 1992. 

2017

Luglio: iniziativa di raccolta firme in una discoteca di Roma, notoriamente frequentata da diretti interessati e non, al fine di sensibilizzare e raccogliere consensi per la petizione indirizzata al Senato e richiedente l’approvazione immediata della riforma della legge in materia di cittadinanza 

Luglio: il progetto “Artisan Online”, dedicato a donne albanesi risiedenti in zone rurali a basso reddito, vince il premio A.M.I.C.O Award conferitole dall’OIM (Organizzazione Internazionale per le Migrazioni).
Considerato “miglior progetto”, prevedeva una serie di corsi di formazione digitale ed imprenditoriale per favorire lo sviluppo di una propria attività

Ottobre: QuestaèRoma partecipa con uno stand e come staff al torneo MIlleColori promosso dal Coni e nel corso dello stesso mese partecipa al concorso cinematografico Cosmopolis 2G: primo contest di cinema e video a rivolgersi a giovani filmmaker, autori, artisti e musicisti di seconda generazione di età inferiore ai 35 anni, che vivono in Italia. Il progetto è stato promosso dall’associazione culturale Detour, e Questaeroma ha offerto il suo contributo nella divulgazione del contest, partecipato alla selezione del vincitore come parte della giuria e offerto un premio speciale omonimo. 

2018

Maggio: in occasione della Race for the Cure, iniziativa di sensibilizzazione per la prevenzione e cura del cancro alle mammelle, alla quale l’associazione aderisce annualmente, viene formata la squadra QuestaèRoma che ha visto la partecipazione di membri del direttivo, associati e amici. 

Dicembre: Iniziativa di solidarietà natalizia a favore dei bambini temporaneamente risiedenti nel centro rifugiati Pompea di Roma. L’associazione si è lanciata in una raccolta giocattoli da regalare a cui hanno aderito moltissimi donatori. Per la consegna dei doni è stata organizzata una piccola festa di Natale a cui hanno partecipato alcuni membri del direttivo insieme ai bambini del centro e le loro famiglie. 

2019

Settembre: Come ogni anno dal 2016, alcuni membri delle associazioni del CoNNGI, inclusi quelli di QuestaèRoma, partecipano al Meeting Internazionale Antirazzista promosso dall’ARCI e svoltosi a Marina di Cecina. Inoltre, collaborano all’organizzazione dei panel sulle tematiche razzismo, cittadinanza, identità plurale. 

Ottobre: L’associazione collabora insieme al CoNNGI all’organizzazione della mostra itinerante “Giro d’Italia” una raccolta di fotoritratti raffiguranti membri di diverse associazioni del CoNNGI che indossano in modo creativo e simbolico la bandiera italiana, emblema importante della nostra identità. 

Dicembre: in seguito al terremoto in Albania che ha devastato in modo significante molti territori abitati, l’associazione si unisce alle diverse iniziative di solidarietà nella raccolta e consegna di beni di prima necessità da destinare alle persone colpite. 

2020

Gennaio: in collaborazione con l’associazione NOUS viene organizzato il convegno “Italiano non è un colore” durante il quale è stato proiettato un documentario sulle nuove generazioni di origine straniera, seguito da un dibattito sul tema con la partecipazione del pubblico e della regista  

Marzo: nel pieno della pandemia e del lockdown, l’associazione produce e diffonde video realizzati in diverse lingue per spiegare le regole e le direttive governative alle persone di diversa origine, residenti in Italia.

Maggio: Non potendo riunirsi fisicamente, l’associazione decide di festeggiare il suo 7° compleanno con la solidarietà, lanciando una raccolta fondi da destinare all’associazione Progetto Itaca Roma, che offre sostegno psicologico gratuito da parte di esperti a chiunque soffra di disturbi psichici causati dalla recente pandemia e non solo. Per incentivare le donazioni, inoltre, vengono offerti a chi dona dei segnalibri interamente realizzati a mano dalla presidente dell’associazione. 

Seguici sui nostri canali Social: